sponsor



totale articoli

sono presenti 3708 articoli


top ten autori

SpecialeHotel frecce 429 articoli
FlashWebSolutions frecce 227 articoli
stefano24 frecce 215 articoli
granello frecce 179 articoli
seoexportare frecce 166 articoli
Francy frecce 157 articoli
Creepy-Eyes frecce 131 articoli
seodmlogica frecce 115 articoli
recensione.azienda frecce 93 articoli
MauroV frecce 89 articoli

 
Casa e Giardino freccemercoledì 13 maggio 2009 frecceFrancy
l'articolo è stato letto 1367 volte e ha ricevuto 0 voti
Galateo: come si tengono le posate?

Il Galateo insegna come usare correttamente le posate a tavola, indifferentemente se si è mancini o meno.
Esistono, comunque, negozi in cui si possono trovare posate specifiche, come il coltello per il pesce adatto ai mancini.
Spesso la presenza di più posate in tavola fa nascere dei dubbi: quale dovrò usare?
Si usano per prime le più esterne alla destra, alla sinistra e davanti al piatto.

Vediamo nello specifico, secondo le regole del Galateo, come dovrà essere utilizzata ogni posata.

IL COLTELLO
  • Tenetelo con la destra, appoggiando delicatamente l’indice sulla congiuntura tra il manico del coltello e la parte non tagliente della lama.
  • Non avvicinatelo mai alla bocca.
  • Evitate di agitarlo, gesticolando durante una conversazione
  • Appoggiatelo sul bordo superiore destro del piatto proseguendo con la sola forchetta quando non siete impegnati a tagliare.


LA FORCHETTA
  • Tenerla nella mano destra solo se è l’unica posata utilizzata.
  • Tenerla con la mano sinistra se la portata richiede l’uso del coltello.
  • Utilizzatela con i rebbi rivolti in basso e l’indice delicatamente posato sul dorso dell'impugnatura se dovete infilzare una pietanza.


IL CUCCHIAIO
  • Tenerlo con la mano destra.
  • Non colmarlo, bensì riempirlo solo per 2/3, quindi accostarlo alle labbra lungo il suo lato sinistro.
  • Lasciarlo nel piatto al termine dell’utilizzo.


Il posizionamento delle posate sul piatto ha un preciso significato per il Galateo:
Le posate con le punte incrociate sul piatto (con la lama del coltello sotto i rebbi della forchetta) significano che intendete effettuare una pausa tra un boccone e l'altro dello stesso piatto o desiderate fare il bis.
Le posate lasciate nel piatto, parallele tra loro (con le punte in avanti e le impugnature verso di voi) indicano che avete finito con quella portata e il piatto, con le posate può essere ritirato.

In nessun caso i manici delle posate devono essere appoggiati sulla tovaglia ma sul bordo del piatto.
 
   Condividi
 
Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons. Creative Commons License
 
 
commenti
nessun commento per questo articolo
 
inserisci commento
Per inserire un commento devi prima effettuare il Login